SAD: Servizio di assistenza domiciliare

SAD: Servizio di assistenza domiciliare

Il servizio di assistenza domiciliare (S.A.D.) ha l’obiettivo di aiutare la persona nel disbrigo delle attività quotidiane sollevando in parte la famiglia dal carico assistenziale (es. igiene degli ambienti, servizio di lavanderia, preparazione dei pasti, igiene della persona, disbrigo di commissioni, trasporto, ecc.)

A chi è rivolto?

Alle persone di tutte le età che si trovano in condizioni di dipendenza fisica o sociale o socio-sanitaria.

Come attivare il servizio, qual è l’iter per la presentazione della domanda?

Il servizio può essere attivato in qualsiasi momento dell’anno.
Per l’attivazione del S.A.D. il cittadino può rivolgersi ai servizi sociali del Comune di residenza o dell’A.ULSS delegata, dove l’assistente sociale valuta il caso e attiva l’intervento domiciliare previa definizione di un progetto individualizzato e personalizzato concordato con l’affidatario del servizio e che viene rivalutato almeno annualmente.
Il Comune può richiedere una compartecipazione economica al servizio domiciliare sulla base dei criteri e modalità stabiliti dal regolamento S.A.D. comunale.